DORMIRE BENE: ANCORA CONFERME

DORMIRE BENE: ANCORA CONFERME

DORMIRE BENE: ANCORA CONFERME

Avevamo già parlato di questo argomento in un altro articolo, cioè qui: IL SONNO.

Oggi voglio trattare più nello specifico la correlazione tra sonno e risposta ormonale.

 

 

ANDROGENI

Il tempo che dedichiamo al riposo sembra essere un fattore predittivo individuale, per i livelli di testosterone totale e libero la mattina. In uomini più anziani,  durante il processo d’invecchiamento, il calo del testosterone (associato con l’invecchiamento) è ulteriormente associato a modelli di sonno perturbato. [1]

In generale, sembra esservi una correlazione tra sonno e livelli di testosterone.
La forza della correlazione non è notevole, ma diversi studi hanno notato una  forma di relazione.
Uno studio, prevedeva la misurazione del testosterone per un giorno, durante le ore di veglia, in giovani soggetti di sesso maschile. Essi, dormivano abitudinariamente 8 ore e, sono stati privati di 3 ore di riposo per un periodo di 5 giorni. Il risultato è stato una diminuzione del testosterone  in media del 10,4%, [2] suggerendo che l’acuta la privazione del sonno è in grado di influenzare i livelli di testosterone.

An external file that holds a picture, illustration, etc. Object name is nihms-690822-f0001.jpg

Immagine tratta da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21632481

 

ORMONI TIROIDEI

Ci sono diversi studi riguardanti la correlazione tra la privazione del sonno e gli ormoni tiroidei.

Uno studio che ha misurato la relazione tra l’ormone TSH e il sonno, ha osservato un picco durante la privazione del sonno acuta [3] , ma questo non è stato osservato con la privazione del sonno cronica.

Almeno in ratti, alcuni studi evidenziano come la privazione del sonno in realtà aumenta la termogenesi (con conseguente perdita di peso, nonostante l’aumentata assunzione di cibo ) in contemporanea  con la comparsa di sintomi, a dir poco spiacevoli, dati da privazione del sonno: iperfagia, perdita di peso, aumento delle catecolamine plasmatiche, ipotiroidismo , riduzione della temperatura interna, deterioramento dell’aspetto fisico. [4]

 

 

 

 

ORMONE DELLA CRESCITA

Nel complesso la secrezione dell’ormone della crescita, sembra essere maggiore nei giovani e nelle donne, in confronto agli individui più anziani e gli uomini; l’aumento osservato nelle donne è dovuto a livelli elevati durante il giorno, sembra inoltre che tale aumento sia influenzato dagli estrogeni. [5]

Il sonno, produce il più grande picco giornaliero di ormone della crescita, che nei giovani rappresenta circa la metà di produzione totale giornaliera.
Studi notano una diminuzione di ormone della crescita (a causa della mancanza di sonno e quindi mancanza d’impulso). [6] [7]

 

 

 

 

 

RIFERIMENTI SCIENTIFICI:

[1]https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12843160

[2]https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21632481

[3]https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8704733

[4] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15727948

[5]https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3782436

[6] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15339260

[7]https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11052586

Post a Comment

Ti è piaciuto? Resta in contatto!